argento
Quotazione Argento: come valutare gli oggetti in Argento
25 luglio 2017
patente
Cellulare alla guida? Sospensione immediata della patente
5 agosto 2017

Attacco hacker al database di Unicredit

unicredit

Il colosso bancario di Unicredit è stato vittima di una violazione dei proprio database durante un attacco hacker in Italia; secondo l’istituto sarebbero stati prelevati ingenti dati inerenti i soli prestiti personali.

L’attacco informatico sembrerebbe essersi verificato in 4 periodi diversi: settembre – ottobre 2016 e giugno – luglio 2017.

In totale, i dati violati sarebbero quelli inerenti a 400 mila clienti italiani del gruppo. Stando a quanto detto dalla banca “nessun dato personale è stato acquisito” come ad esempio le password degli online banking per effettuare transazioni online. Sarebbero stati acquisiti, invece, i numeri di conto corrente e alcuni dati anagrafici dei titolari dei rapporti.

Paura e perplessità sono arrivate da tutti i clienti della banca che ora vedono la possibilità di veder realizzarsi il più grande incubo di chiunque: quello di ritrovarsi con il conto corrente completamente vuoto. Unicredit sta cercando di tranquillizzare i propri clienti per evitare che un gran numero di essi possa decidere di chiudere i propri conti per spostarsi in altri istituti bancari, il che potrebbe essere una catastrofe per l’economia del gruppo.

Attacco hacker Unicredit, si investiga

Dai vertici di Unicredit è stato garantito che saranno prese le dovute misure per evitare che ciò possa accadere nuovamente e che, ovviamente, si laverà fianco a fianco con la procura di Milano per cercare di individuare i responsabili di questa importante violazione dei sistemi. Nel frattempo è partita all’interno della compagnia, la caccia alla falla che ha permesso l’ingresso ai pirati informatici.